GIORNATE PIRANDELLIANE del MOSCATI

Posted By on Mar 25, 2017 | 0 comments


DA ORIZZONTESCUOLA:

Pierfranco Bruni – Luigi Pirandello a 150 anni dalla nascita. Una importante iniziativa che ha visto il Mibact, sul piano nazionale con le diverse manifestazioni su tutto il territorio, incontrarsi con i processi educativi sviluppati dal mondo della scuola nel campo delle letterature.

Il Liceo Moscati di Grottaglie, ha organizzato una serie di appuntamenti che hanno avuto inizio il 16 marzo e si concluderanno un esteso convegno nazionale il prossimo 29 marzo alle ore 18.00 con la presenza di figure istituzionali ed esperti di letteratura.

Proprio nella serata di mercoledì 29 marzo si intreccerà un argomentare sul tema: <<Kaos: “Inseguendo quell’estraneo ch’era in me”>>. Il convegno vedrà la collaborazione, oltre alla organizzazione del Liceo Moscati, della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio delle provincie di Brindisi, Lecce e Taranto, della Biblioteca Nazionale di Cosenza, del Progetto Etnie – Letterature del Mibact, del Caffè Letterario La Luna e il Drago, della testata Ora Quadra, di Radio Cittadella e del Sindacato Libero Scrittori Italiani.

Gli interventi sono stati affidati ai saluti della Dirigente scolastica Anna Sturino, della Soprintendente Architetto Maria Piccarreta, alla introduzione della docente Daniela Annicchiarico e al coordinamento della docente Marilena Cavallo. Mentre la relazione sul tema specifico è affidata a Pierfranco Bruni, autore di un recente saggio su Luigi Pirandello e etno – antropologo che si occupa di letterature comparate per il  Mibact. La docente Eva Zappimbilso leggerà dei brani relativi a Pirandello e ci sarà una anamimazione degli studenti del corso sul “Novecento e dei Colloqui Fiorentini” a cura delle docenti Valeria Leo e Loredana Lucchese. Nel corso della serata sarà proiettato un Video realizzato da  Anna Montella e dedicato sempre a Pirandello. Una ricca serata che si svolgerà nella Aula Magna Monteleone di via Sant’Elia del Liceo a Grottaglie con inizio alle ore 18.00.

Sempre nella mattinata del 29 marzo, nella sede di via Pisanelli del Liceo, si svilupperà una rappresentazione teatrale tratta da “La patente” a cura del gruppo teatrale del Moscati a cura del docente G. Montenegro e con un dibattito animato dai ragazzi dei “Colloqui Fiorentini” su Pirandello. Il giorno precedente la stessa rappresentazione sarà sviluppata nella sede di Sant’Elia. Nei giorni scorsi (16 e 17 marzo si sono svolti dei Laboratori pirandelliani curati dalla docente Marilena Cavallo).

Un appuntamento di straordinaria rilevanza culturale che pone al centro una rilettura delle opere di Pirandello a 150 anni dalla nascita e scava tra alcuni dettagli sia della vita che delle opere dello scrittore siciliano.

La sinergia tra organismi istituzionali e mondo dell’associazionismo è un dato rilevante e il dialogo tra scuola e beni culturali rappresenta un modello educativo e di conoscenza di primaria importanza. La scuola e i beni culturali anche in nome della letteratura. Il Liceo e la Soprintendenza rappresentano due nuclei vitali all’interno del territorio ionico. Si tratta di un vero e proprio viaggio pirandelliano nel segno della Magna Grecia.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *