Posted By on Mar 10, 2017 | 0 comments


Vincenzo Carito – Matera

Nato a Matera dove vive e lavora da sempre.

Sullo sfondo di una cittadina magica quanto misteriosa, da sempre ha cercato di cogliere attraverso la fotografia le espressioni, i sentimenti, il calore della gente.

Le sue fotografie vogliono essere principalmente veicolo di emozioni sul come osservare il mondo a trecentosessanta gradi.

Secondo quanto afferma agli stesso, le sue immagini devono trasferire il senso delle emozioni attraverso i sentimenti con l’ausilio delle mani di chi lavora, riconducendosi anche alle “geometrie dei volti e degli occhi penetranti”. Enzo ritiene che con la fotografia si possono trasmettere perfettamente le passioni attraverso quelle emozioni, che determinano il senso della vita. Ritiene inoltre che le stesse emozioni sono ritrovate anche nel glamour, dove, al di là della plasticità, la bellezza dei corpi e la sfrontatezza dei contorni scontati, si ritrovano poi nella vita comune della gente, che ama e odia la quotidianità del proprio lavoro.

Enzo si aggrappa ad una citazione che per lui è fondamentale, quella di John Hedgecoe:

“La fotografia è probabilmente fra tutte le forme d’arte la più accessibile e la più gratificante. Può registrare volti o avvenimenti oppure narrare una storia. Può sorprendere, divertire ed educare. Può cogliere e comunicare emozioni e documentare qualsiasi dettaglio con rapidità e precisione”.

Dal 2015 insieme ad Antonello di Gennaro e Roberto Linzalone costituisce l’associazione culturale fotografica “Materaw”.

Perchè la sua fotografia suggerisce la bellezza del corpo di una donna nonostante ne sia visibile solo la testa fuori dall’acqua? Probabilmente tale bellezza è suggerita dalla rilassata posizione della figura adagiata in acqua come fosse su di una nuvola. Tale figura è da ricondurre al retorico linguaggio del relax al bagno di mare, il tutto accentuato da una fondamentale mancanza di profondità di campo. Conquista l’osservatore non per i colori degli occhi ma per quella sua apparete bellezza suggerita dal suo stesso stato di riposo mentale… Questa è una figura da copertina, dove a farla da padrone è quel momento di sospensione umana del pensiero nel godersi con serenità ciò che la natura offre, con tutta la sua semplicità, alla vita di ognuno di noi.

La Formazione di Enzo Carito è caratterizzata dalle seguenti esperienze_

2009 : Workshop Nikon  School a Bari “Portrait”- 2011: Workshop Nikon School a Bari “utilizzo luci in studio”- 2012: Workshop di Ico Gasparri a Matera – 2013: Corso Adobe su adobe LightRoom a Roma – 2014: Corso adobe su adobe photoshop a Bari – 2015: Work Shop di Street Photography con Valerio Bisturi a Matera – 2015: Workshop nikon school a Bari “Portrait” – 2016: Corso adobe su Adobe Bridge “archiviazione file digitali” Come esperienze fotografiche:

2014 Organizza Work Shop con la modella Sara Schwarz nei Sassi di Matera Location Palazzo Viceconte.

2015 Organizza Work Shop con la modella Sara Schwarz nei Sassi di Matera Location Palazzo Corte San Pietro, utilizzo delle luci – 2015: Fonda insieme ad Antonello Di Gennaro e Roberto Linzalone Associazione Culturale Fotografica “Materaw – 2016: Partecipa ad un concorso di Moda tenutosi a Matera al Palazzo Viceconte con 15 modelle professioniste – 2016: Organizza una Mostra Fotografica sulla città di Pozzuoli intitolata “Flora Vona interpreta Pozzuoli”

antonio caramia

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *